Ricarica la pagina

 

Questa pagina

sito con informazioni acqua di cocco

Le Frequently Asked Questions, meglio conosciute con la sigla FAQ, sono letteralmente le "domande poste frequentemente"; più esattamente sono una serie di risposte stilate direttamente dall'autore, in risposta alle domande che gli vengono poste, o che ritiene gli verrebbero poste, più frequentemente dagli utilizzatori di un certo servizio: soprattutto su internet e in particolare nel web e nelle comunità virtuali vi sono domande ricorrenti alle quali si preferisce rispondere pubblicamente con un documento affinché non vengano poste troppo spesso, in modo da sciogliere i dubbi dei nuovi utenti.

Fonte: wikipedia

 

Cosa si intende per latte di cocco?

Il latte di cocco non è il succo che si trova all'interno di una noce di cocco, ma è il liquido che si ottiene pressando la polpa interna con acqua o latte. La polpa di cocco secca si chiama copra. Se si produce il latte di cocco con poca acqua, allora rimane più denso e si parla di crema di cocco. Il latte di cocco si ottiene aggiungendo acqua calda o latte alla polpa macinata, e contiene tutte le sostanze nutritive della polpa, dunque è molto calorico, anche se la quantità di calorie per 100 g dipende dalla quantità di acqua aggiunta. Le crema di cocco non è altro che latte di cocco con una bassa percentuale di acqua.

Fonte:www.alimentipedia.it

 

acqua di cocco Invia un commento | Autore: Giuseppe Polli

Dove si utilizza il latte di cocco?

Il latte di cocco è un ingrediente di base delle cucina orientale, in particolare nella cucina Thailandese. E' delizioso per addolcire minestre e può essere utilizzato in tanti altri modi originali (cocktails, dolci...), si abbina bene con i gamberi e l'aragosta. Ha la capacità di stemperare i grassi saturi vegetali (e animali). Oggi si utilizza anche per sostituire panna o il burro in alcune mantecature.

Fonte:www.alimentipedia.it

 

acqua di cocco Invia un commento | Autore: Giuseppe Polli

Come si prepara il latte di cocco?

Tagliate la noce di cocco in 4 parti così da poterla grattugiare più facilmente. Per fare il latte di cocco dovete grattugiare la noce di cocco con un movimento dall'alto verso il basso tenendo la noce con la parte convessa verso l'esterno. Grattandola in questo modo otterrete una grana fine, per i dolci serve una grana più grossa perciò dovrete grattugiare la noce di cocco con la parte convessa verso l'interno. Dopo aver grattugiato la noce di cocco aggiungete 1/4 di tazza di acqua calda. Spremete una manciata di noce di cocco grattugiata così che l'acqua diventi bianca e prenda un po' del succo della noce di cocco. Continuate con questa procedura fino a che l'ultimo goccio di noce di cocco grattugiata sia stata versata nell'acqua. Scolate il liquido attraverso un colino a maglie fini. Ciò che otterrete da questo primo passaggio si chiama latte di cocco denso. Aggiungete un'altra tazza d'acqua calda all'aqua nella quale avete versato il succo della noce di cocco grattugiata e rifate la stessa procedura descritta sopra. Il risultato di questa operazione viene chiamato latte di cocco liquido. Continuate aggiungendo acqua e spremendo la noce di cocco grattugiata fino ad ottenere la quantità di latte desiderata.

Il latte di cocco si trova anche facilmente in scatola (in cui si conserva a lungo) nei negozi di prodotti orientali, nei suq, nei market bio ed in alcuni supermercati ed ipermercati.

Una guida online su come preparare il latte di cocco.

 

acqua di cocco Invia un commento |Autore: Giuseppe Polli

Cosa si intende per acqua di cocco?

L'acqua di cocco è il liquido trasparente che si trova all'interno di una noce di cocco verde giovane. Non è da confondere con il liquido che si trova all'interno di una noce di cocco dalla scorza di color marrone, che in realtà è il latte di cocco ed è ricco di grassi. Una noce di cocco acerba fornisce benefici per la salute, ma una volta che è giunta a maturazione l'acqua assorbe la carne della noce di cocco, latte creando materiale polposo. La noce di cocco è il frutto della palma di cocco ed è raccolta come frutto verde ancora relativamente immatura e delle dimensioni all'incirca di una testa. La noce di cocco fresca contiene fino a mezzo litro di un liquido trasparente piuttosto dolce - appunto l'acqua di cocco - e una tenera polpa bianca di sapore aromatico.

 

acqua di cocco Invia un commento | Autore: Giuseppe Polli

L'acqua di cocco è un alimento utile?

noce di cocco verde con cannucciaL'acqua di cocco è un liquido chiaro, dolce, sterile e composto di sostanze chimiche uniche, come gli zuccheri, vitamine, minerali, elettroliti, enzimi, amminoacidi, citochine e fito-ormoni. L'acqua di cocco può essere considerata un alimento di grande valore in quanto contiene molti microelementi, sostanze minerali e vitamine e se assunta regolarmente, contribuisce a mantenere il nostro organismo sano. Rinvigorisce le nostre difese, aiuta la guarigione dell'intestino, contribuisce a migliorare eventuali disturbi digestivi, attiva il metabolismo, è una bevanda che produce anche effetti positivi sul sistema nervoso, aiuta la depurazione e la disintossicazione del corpo. Ha un effetto vitalizzante e rigenerante per le nostre cellule ed esercita un'azione positiva sulla pelle e sui capelli. L'acqua di cocco può essere utilizzata anche nel trattamento della cellulite. Nei paesi tropicali l'acqua di cocco è utilizzata molto spesso contro le deidratazioni. L'acqua di cocco contiene inoltre proteine che sono immediatamente assimilate dalla circolazione sanguigna; già al tempo della Seconda guerra mondiale e della Guerra nel Vietnam, essa veniva iniettata ai feriti in mancanza del siero del sangue.

L'acqua di cocco è considerata un isotonico naturale in quanto ricca di minerali. La presenza di elettroliti come sodio e potassio nell'acqua di cocco permette un assorbimento più rapido, recuperando le perdite di questi minerali attraverso le urine e la pelle. Inoltre, l'acqua di cocco è in commercio l'unica bevanda isotonica naturale. Pertanto, è ideale per sostituire i liquidi persi dopo l'attività fisica e al recupero in casi di disidratazione per essere un ottimo impianto di siero di latte.

Fonte:Cosmolife srl

 

acqua di cocco Invia un commento | Autore: Giuseppe Polli

L'acqua di cocco è una bevanda per chi pratica sport?

A causa del suo effetto idrogenante e il suo elevato contenuto di minerali e sostanze nutritive l’acqua di cocco è impiegata con grande successo nel campo dello sport e della fitness. L'acqua di cocco è estratta dal cocco verde prima che maturi e che il succo si trasformi in polpa, è naturalmente dietetica, avendo solo 16,7 calorie ogni 100 grammi. Inoltre una tazza di questa bevanda ha un quantità di minerali superiore alla maggior parte delle bibite sportive e contiene più potassio di una banana.
L'elettroliti (minerali ionici) contenuto nell'acqua di cocco è simile al plasma umano, per questo l'acqua di cocco ha acquisito fama internazionale come gli sport drink naturali. Come tale, essa si è dimostrata superiore alle più commerciali bevande sportive. Inoltre, a differenza di altre bevande, è completamente compatibile con il corpo umano, tanto che può essere iniettata direttamente nel flusso sanguigno. In effetti, i medici hanno utilizzato l'acqua di cocco con successo come un fluido endovenoso per oltre 60 anni.
Elettroliti: sostanze (acidi, basi o sali) che disciolte in acqua o in altri solventi si dissociano in ioni, cioè in atomi dotati di carica elettrica positiva o negativa. Gli elettroliti possono essere forti o deboli a seconda del maggiore o minor grado di dissociazione, cioè a seconda del numero delle molecole dissociate. I liquidi di cui è composto l'organismo sono elettroliti, i cui ioni sono fondamentali per regolare i movimenti dell'acqua e per mantenerne costante il pH. La misurazione della quantità di elettroliti nel sangue è indicata per la valutazione del metabolismo idrosalino, che viene alterato in caso di disidratazione o di patologie renali. De Agostini

acqua di cocco Invia un commento | Autore: Giuseppe Polli

Come si può consumare l'acqua di cocco?

Le noci di cocco fresco sono prontamente disponibili nei mercati dei paesi tropicali tutto l'anno. acqua di cocco in bottigliaTuttavia, nelle regioni semitropicali e freddo devono essere importati. Recentemente, tuttavia, dopo essere state sgusciate, le noci di cocco sono rese disponibili in USA e Canada importate dalla Tailandia e Malesia. Nei negozi è possibile reperire l'acqua di cocco in confezioni bric o in vetro, tuttavia, queste confezioni hanno spesso anche qualche aggiunta di conservante, e non mantengono lo stesso volume di vitamine ed enzimi come quella fresca. Le noci verdi di cocco possono essere conservate a temperatura ambiente per circa 5-10 giorni. Una volta aperte l'acqua dovrebbe essere utilizzata al più presto altrimenti diventa aspra nel gusto e sapore. Conservare in frigorifero se non utilizzate immediatamente.

 

acqua di cocco Invia un commento | Autore: Giuseppe Polli

L'acqua di cocco fa dimagrire?

Sembrerebbe che un bicchiere al giorno di acqua di cocco stimoli la diuresi, riduca la cellulite e aiuti a bruciare i grassi accumulati su fianchi, cosce e girovita. Inoltre contiene il magnesio, che è un noto anti-fame nervosa, il potassio contro la cellulite e l'acido laurico che stimola il metabolismo e la disintossicazione. Andrebbe bevuta a digiuno, un bicchiere al giorno è sufficiente, e contrariamente a quanto si pensa ha pochi grassi e poche calorie. Il latte di cocco invece no, tutto il contrario, è grassissimo e ipercalorico, e si ottiene spremendo la polpa.

acqua di cocco Invia un commento | Fonte: Virgilio genio